Navigazione veloce
Istituto Comprensivo di Cesiomaggiore BL > L'istituto sulla stampa > Articoli 2019-2020 > Bambini e genitori al consiglio comunale sulla Valle di Canzoi

Bambini e genitori al consiglio comunale sulla Valle di Canzoi

Corriere delle Alpi, 8 novembre 2019

CESIOMAGGIORE. Consiglio comunale speciale. Nella seduta in cui si è parlato molto della Val Canzoi, massiccia la presenza di pubblico. Merito dell’iniziativa portata avanti dalle insegnanti della classe quinta di Cesiomaggiore, che stanno facendo conoscere agli alunni le istituzioni. Tutti presenti con genitori al seguito (nella foto). Non a caso il sindaco e i vari consiglieri si sono detti entusiasti dell’iniziativa, il cui merito è quello di avvicinare le nuove generazioni al proprio territorio. A fine seduta, sentiti e unanimi i complimenti rivolti ai bambini, al corpo docente e alle famiglie.

I giovani uditori hanno potuto assistere all’ufficializzazione, da parte della giunta, della partecipazione ad un bando del Governo. In pratica, si parla di un milione di euro che verrebbe destinato ad una serie di lavori proprio in Val Canzoi. A spiegare nel dettaglio di cosa si tratta è il sindaco Carlo Zanella. «Continuiamo a pensare che, dal punto di vista turistico, l’area muova un forte interesse. Dunque ci siamo imposti di dare una sistemazione definitiva, dopo i gravi danni provocati da Vaia un anno fa». Nel dettaglio, circa 600 mila euro sarebbero destinati alla viabilità, mentre la somma restante verrebbe girata all’Orsera. «Innanzitutto occorre mettere mano alla strada. Non dimentichiamo che, accanto o sotto il manto stradale, si trovano gli acquedotti dedicati al nostro comune e all’ospedale di Feltre. Va poi consolidato il fondo, oltre al rifacimento dei ponti Umin e Serra».L’alternativa del Comune c’è. «Abbiamo inviato in Regione l’elenco di tutto quello che va fatto sul territorio comunale, riguardo il post emergenza Vaia. Tra le opere vi è l’inserimento della risistemazione totale in Val Canzoi, dal valore complessivo di 2 milioni di euro. Ciò vorrebbe dire poter sistemare anche le scogliere, rifare completamente l’asfaltatura e così via».
Nel frattempo, con le variazioni del bilancio, sono stati destinati 40 mila euro ad alcuni interventi che potrebbero intanto consentire all’Orsera di riaprire nel 2020. “Tutte queste iniziative penso evidenzino quanto interesse ci sia nei confronti dell’area”, ha sottolineato il consigliere Michele Marin. Nell’ottica del risparmio energetico, annunciata a breve la sostituzione di tutti i serramenti in municipio, che andrà di pari passo con l’ammodernamento dell’impianto luci. Aumentano alcune spese legate al trasporto scolastico, ma ciò viene fatto proprio per continuare a garantire un servizio efficiente. Confermata infine, per il 23 novembre, l’inaugurazione della sala polifunzionale in quel di Pradenich. Verrà ospitato un concerto, poi l’auspicio dell’amministrazione è quello di un utilizzo massiccio da parte delle associazioni. La struttura dovrebbe diventare inoltre polo unico delle elezioni. —

Dapo

Non sono previsti commenti alla pagina

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi